logo 3.png

ARTISTA DEL MESE

 

Beatrice Di Francescantonio

1. DOMANDA: Sei una persona piuttosto eclettica avendo vari interessi a livello culturale. Come sei arrivato alla pittura?

 

RISPOSTA: Fin da bambina amavo disegnare, colorare, dipingere creare.  Sucessivamente il mio percorso formativo è stato diplomarmi presso il Liceo Artistico e Laurearmi presso l’ Accademia di Belle Arti di Brera a Milano in Pittura. Con una tesi in Storia dell’Arte

 

 

2. DOMANDA: Cosa intendi esprimere con le tue opere? C'è un messaggio che vuoi portare avanti?

 

RISPOSTA: Definirei le mie opere poliedriche. Passo giocosamente dall’astratto al figurativo, dal collage al design. In passato ho realizzato anche delle installazioni nelle quali le mie opere ed io stessa interagivano con il luogo circostante. Questa poliedricità penso sia dovuta dal fatto di dover e poter esprimere le mie tante anime artistiche. Le mie opere interagiscono e nascono da un profondo dialogo con quello che mi circonda dunque con la realtà. L’accostamento di elementi dissonanti tra loro come ad esempio il geometrico e la miniatura figurativa nelle mie VISIONI mi permette, appunto, di prendere un certo distacco dalla quotidianità creando dialoghi con mondi visionari. Una misurata serenità prevale sul dramma. Il desiderio di immergermi nel “classico” piuttosto che nel “contemporaneo” e viceversa è una scelta consapevole considerando che per cogliere la complessità del mondo occorrono diverse chiavi di “lettura”

 

3. DOMANDA: Ci sono particolari complessità tecniche nella realizzazione delle tue opere?

 

RISPOSTA:

Nella realizzazione delle mie opere prediligo una tecnica mista con prevalenza dell’utilizzo del pigmento acrilico, il quale mi permette di raggiungere velocemente il mio obiettivo. Particolare complessità emerge quando utilizzo gli altri materiali come ad esempio la carta assorbente che richiede un tempo di asciugatura molto più lungo.

Importante per la realizzazione di ogni mia opera è la genesi. L’inizio è accompagnato sempre da una scelta e da una preparazione dei supporti.  E il suo divenire è legato ad una tradizione accademica ma riorganizzato in chiave contemporanea.

 

4. DOMANDA: Secondo te l'artista quale ruolo dovrebbe avere nella società di oggi?

 

RISPOSTA: L’artista ha il ruolo di esser sé stesso. Esso dovrebbe percorrere il presente, l’attuale, il contemporaneo e conoscere ciò che è stato nell’arte in passato. E quindi decontemporaneizzarsi.

ZOOM

ZOOM

70 x 60 cm 2021 mixed technique on canvas

MAGIC SOUND

MAGIC SOUND

50 x 40 cm 2021 mixed technique on paper

TILT

TILT

80 x 80 cm. 2021 mixed technique on canvas

ARTPASS

ARTPASS

50 x 40 cm 2021 mixed technique on canvas

WHITE SWAN 2

WHITE SWAN 2

100 x 120 cm 2019 mixed on canvas

PALA

PALA

300 x 100 cm anno 2016 mixed media on wood