"LOGOS"

personale di Michele Sliepcevich

 

 

Il Centro Artistico Culturale Click Art ospita una mostra personale di Michele Sliepcevich dal 24 ottobre al 4 novembre 2020.

 

Michele Sliepcevich è oramai una presenza fissa al Click Art nelle innumerevoli esposizioni che si sono susseguite negli ultimi anni.

In esposizione una ventina circa di opere con cui l'artista intende offrire una ampia e aggiornata panoramica della sua produzione che ha ricevuto apprezzati riconoscimenti di critica e di pubblico.

Il titolo "Logos" sottolinea l'esigenza di comunicare una propria visione del mondo, esistenziale ancora prima che estetica. Sobrietà, meditazione e ascesi attraverso una contemplazione interiore sono i valori che affiorano costantemente. Ne sono evidenza le espressioni intimamente raccolte e sofferte dei protagonisti delle varie opere, personaggi dall'indole ieratica che lasciano trapelare solo a guardarli un messaggio profetico. Come se l'artista volesse recuperare una religione dell'umano riportata agli elementi essenziali, quelli che veramente contano, ben lontana dai clamori dell'apparire e della vanità del giorno d'oggi.

Per proporre questa sua visione del mondo Sliepcevich si serve della forma e del colore in un gioco dialettico di contrasti che alterano la struttura della realtà facendone affiorare il lato più freddo e spirituale. Non a caso gli stessi oggetti dai contorni spesso inafferrabili, che l'artista rappresenta, testimoniano di questa propensione a liberare la realtà dal superfluo per metterne in luce una valenza quasi salvifica. Il "logos" appunto che non ha bisogno di parole per essere comunicato, ma  di suggestioni, di allusioni che sono quelle che Michele Sliepcevich riesce a provocare grazie al suo sapiente gioco di distorsioni e accelerazioni cromatiche, traguardando verità antiche e nuove al tempo stesso. 

 

Paolo Avanzi

 

 

Nota biografica.

Michele Sliepcevich, è nato a Milano nel 1967, si è diplomato in arti grafiche all’ “Istituto Rizzoli per L’Insegnamento delle Arti Grafiche” nel 1986. Nel 1996 ha portato a termine il corso universitario triennale in relazioni pubbliche presso la IULM dove ha avuto modo di approfondire i fondamenti della comunicazione. Ha quindi lavorato nel settore grafico editoriale per poi passare dagli anni duemila nel settore cartario in ambito internazionale europeo. Si può affermare che abbia passato una vita nella “carta stampata”.

Dal 1991 vive e opera nel suo studio a Rho. In pittura si considera un autodidatta. Il suo percorso artistico è in continuo divenire e aperto verso nuovi orizzonti.

Ha esposto le sue opere in mostre personali e collettive in spazi sia pubblici sia privati in Italia e all'estero.