Rino Minetti - Rinò

A - Immagine per Biografia di Rinò - Copia.jpg

Rino Minetti, in arte Rinò, è nato nel 1938 a Milano, dove vive e lavora. Sposato con Alessandra, ha due figlie, Sabrina e Fabiana.

Dopo una lunga esperienza nel settore della progettazione industriale, dagli anni ‘80 si è occupato di progettazione di spazi commerciali, della ristorazione, dell’arredamento e design, quale Dirigente fino al 2005, presso una delle importanti aziende milanesi. Sin da ragazzo ha sempre coltivato la sua passione per l’arte, riuscendo a conciliare l’attività lavorativa e quella artistica impegnando con tenacia e volontà anche le ore notturne. La sua produzione spazia fra differenti forme espressive e tecniche, nella continua ricerca del proprio stile personale, che fonde figurativo, simbolismo, divisionismo  e surrealismo. Si è cimentato con il disegno, la zincografia, la pittura tradizionale, la tecnica mista, il materico, la litografia, la serigrafia, la scultura e più di recente l’elaborazione di immagini al computer “Digital Art”. Sulle opere vengono applicate delle sculture create dall’ Artista, con vari materiali, dal legno, al sughero, alla terracotta, che vengono dipinte con colori acrilici e perlescenti per rendere ogni opera un Pezzo Unico. Le sue opere, che narrano un discorso socio-ecologico, rappresentano delle Sospensioni, delle Attese e delle Creazioni con soggetto il futuro.

La sua prima mostra, a 17 anni nel 1955 per un Concorso a Roma, è stato menzionato
nel Catalogo generale della mostra.  Il Presidente della Giuria era il Grande Maestro Giorgio De Chirico. Ora prosegue il suo cammino realizzando opere surreali con l’Arte Digitale. L’uso del colore e la rappresentazione visionaria di atmosfere rarefatte e simboliche contraddistinguono il lavoro dell’ Artista milanese, affascinato dal moto dell’universo, dalla inestinguibile capacità di rinascita della natura ma anche della potenza dell’azione umana, capace di realizzare la Bellezza e imprese straordinarie cosi come per aggredire i perfetti equilibri “cosmici”. Il messaggio che trapela dalle opere di Rinò è comunque di speranza : L’Uomo può progredire senza corrompere la Natura, Uomo e Natura possono vincere “insieme” Nelle sue sorprendenti raffigurazioni è ricorrente il seme che sempre e comunque torna a germogliare ed a ricreare la Vita.

E’ presente in permanenza e collabora con importanti Gallerie
 

NATURA

NATURA

70 x 50 cm disegno eseguito a carboncino colore sanguigna

GERMOGLI

GERMOGLI

50 x 70 cm litografia tiratura 99 esemplari + 19 pdA

IL SOGNO

IL SOGNO

50 x 70 cm serigrafia tiratura 125 esemplari + 25 PdA

L'ULTIMO SOLE

L'ULTIMO SOLE

60 x 80 cm pittura a olio

OLTRE IL CIELO

OLTRE IL CIELO

50 x 70 cm gessi policromi

L'UOMO AFFACCIATO AL MONDO

L'UOMO AFFACCIATO AL MONDO

50 x 70 cm tecnica mista, base tempera, acrilico, gessi policromi

VITA DAL CIELO

VITA DAL CIELO

80 x 60 cm acrilico

TERRA...L'ARCA DELL'UNIVERSO

TERRA...L'ARCA DELL'UNIVERSO

80 x 60 cm digital art

ARCOBALENO

ARCOBALENO

70 x 50 cm digital art

METROPOLIS ANNO 3000 d. C.

METROPOLIS ANNO 3000 d. C.

80 x 60 cm digital art

GENERAZIONI

GENERAZIONI

70 x 50 cm digital art con applicazione di scultura multipla in legno di balsa

ATTESA 2

ATTESA 2

70 x 50 cm digital art con applicazioni di sculture in legno di balsa

APPARENZA

APPARENZA

50 x 70 cm digital art con applicazione di scultura in terracotta dipinta con colori ceramici perlescenti

VENEZIA A COLORI

VENEZIA A COLORI

70 x 50 cm digital art con applicazioni di sugheri decorati

LA PORTA VERSO IL FUTURO

LA PORTA VERSO IL FUTURO

digital art con applicazione di sughero decorato

BIG BANG

BIG BANG

32 x h42 cm scultura in legno di cirmolo con sfere di legno di faggio e acciaio. Base girevole in legno di Olmo colori a base di anilina, acrilici ceramici, finitura lucida